Selezione pubblica per curriculum e prove finalizzata alla formazione di una graduatoria per future assunzioni a tempo indeterminato di operatori della mobilità (accertatori della sosta)-parametro 138-CCNL AUTOFERROTRANVIERI INTERNAVIGATORI(TPL-MOBILITA')

SELEZIONE PUBBLICA, PER CURRICULUM E PROVE, FINALIZZATA ALLA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER FUTURE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI OPERATORI DELLA MOBILITA’ (ACCERTATORI DELLA SOSTA) – PARAMETRO 138 – CCNL AUTOFERROTRANVIERI INTERNAVIGATORI (TPL – MOBILITA’)

 

ARTICOLO 1 – PREMESSA

AMT S.p.A. Azienda Mobilità e Trasporti - avente sede legale a Verona, in via F. Torbido, 1, (C.A.P. 37133), Tel. +39 0452320018, Fax +39 0452320010, E-mail: info@amt.it, posta elettronica certificata (PEC): amtspa@cgn.legalmail.it, indirizzo internet: www.amt.it - società sottoposta al controllo, al coordinamento ed alla direzione del Comune di Verona (“AMT SpA” e/o “Società”), indice con il presente Avviso (“Avviso”) una selezione pubblica, per curriculum e colloquio, finalizzata a costituire un elenco di candidati (graduatoria) dal quale l’azienda potrà attingere per eventuali assunzioni con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Il positivo superamento della selezione non costituisce di per sé alcun titolo per l’assunzione in servizio, la quale resta comunque subordinata alle successive proposte di assunzione che la Società si riserverà di formulare, a suo insindacabile giudizio e a seconda delle proprie necessità, nel rispetto dell’ordine e della validità della graduatoria, al superamento della visita di idoneità.

 

ARTICOLO 2 – NORME APPLICABILI

2.1. La procedura selettiva è disciplinata dal presente Avviso.

2.2. Per quanto non previsto dall’Avviso valgono, ai sensi degli articoli 3-bis e 4 del D.L. 13.08.2011, n. 138,

(come convertito, con modificazioni, in Legge 14.09.2011, n. 148) le disposizioni di cui al comma 3, dell’art. 35 del D. Lgs. 30.03.2001, n. 165.

2.3. AMT SpA garantisce pari opportunità tra uomini e donne ai sensi del D.Lgs. 11.04.2006, n. 198, (“Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell'articolo 6 della Legge 28 novembre 2005, n. 246”).

 

ARTICOLO 3 – OGGETTO, DURATA E COMPENSO DELL’INCARICO

3.1. L’agente accertatore è un lavoratore che, in possesso di adeguata formazione e addestramento e di nomina per la funzione da parte dell’Amministrazione Comunale, presidia le aree di sosta parcometrate, fornisce informazioni sul servizio alla clientela, verifica il regolare pagamento del titolo di sosta e procede all’eventuale sanzionamento, ai sensi degli art. 7, art. 157 e art. 158 c. 2 lett. b) e lettera c) del codice della strada.

3.2. L’agente accertatore svolgerà la propria attività sul territorio di AMT SpA e/o su altri territori nei quali la Società si è aggiudicata o si aggiudicasse il servizio di controllo delle aree a parcometro. L’attività si svolge in esterno, con spostamenti prevalentemente a piedi, in bicicletta oppure in scooter.

3.3. Il rapporto di lavoro che si costituirà con il candidato individuato, a seguito dell’espletamento della selezione, sarà a tempo indeterminato e con periodo di prova della durata di n. 6 mesi, ai sensi della normativa di settore applicabile alla Società.

3.4. Il rapporto di lavoro decorrerà dalla data di effettiva presa di servizio, previa stipula di contratto individuale di lavoro, nel quale saranno previste le modalità e le condizioni che regolano il rapporto di lavoro.

3.5. Il rapporto di lavoro ed il trattamento economico e normativo sono disciplinati dal Contratto Collettivo Nazionale Autoferrotranvieri Internavigatori (TPL – Mobilità), dal Regio Decreto 8.01.1931, n. 148, (“Coordinamento delle norme sulla disciplina giuridica dei rapporti collettivi del lavoro con quelle sul trattamento giuridico-economico del personale delle ferrovie, tranvie e linee di navigazione interna in regime di concessione”) nonché da ogni ulteriore normativa applicabile in materia.

3.6. Il trattamento economico annuo lordo è quello stabilito dal parametro 138- Operatore della Mobilità, del Contratto Collettivo Nazionale Autoferrotranvieri Internavigatori (TPL – Mobilità). Tutti gli emolumenti sono soggetti alle trattenute erariali, assistenziali, previdenziali ed a tutto quanto previsto dalla normativa vigente in materia.

 

ARTICOLO 4 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE

4.1. Per l‘ammissione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti di ordine generale:

a) cittadinanza italiana o situazioni ad essa equiparate secondo la normativa vigente;

b) godimento dei diritti civili e politici, anche nello stato di provenienza o di appartenenza;

c) essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari (solo per i candidati soggetti a tale obbligo); d) non avere riportato condanne penali, anche per effetto di applicazione della pena su richiesta delle parti, ai sensi degli articoli 444 e ss. del Codice di Procedura Penale, e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi della normativa vigente in materia, la costituzione del rapporto di impiego;

e) non aver riportato condanne penali che comportino quale pena accessoria l’interdizione temporanea o permanente dai Pubblici Uffici;

f) non essere stato licenziato/a per motivi disciplinari presso Enti Locali o presso Aziende Pubbliche o Private con provvedimento definitivo;

g) possesso dei requisiti psicofisici previsti dal DM n. 88 del 23.02.1999

4.2. Per l’ammissione alla selezione sono altresì richiesti i seguenti requisiti di ordine speciale:

a) diploma di scuola media superiore (diploma di maturità quinquennale);

b) possesso della patente di tipo B o superiori che, al momento di presentazione della domanda di partecipazione e della successiva eventuale assunzione, non sia scaduta né soggetta a provvedimenti di revoca o sospensione da parte delle autorità competenti;

c) attestato di idoneità per accertatore della sosta o documentazione equipollente riconosciuta dalla Polizia locale del Comune di Verona quale idonea a comprovare la formazione necessaria al rilascio del decreto di nomina ad addetto all’accertamento delle violazioni in materia di sosta ai sensi degli art. 7, art. 157 e art. 158 c2 lett. b) e lettera c) del codice della strada

4.3. I requisiti di ordine generale e speciale di cui ai precedenti commi 4.1. e 4.2. devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di cui al successivo punto 6.1. per la presentazione della domanda di ammissione.

4.4. Il candidato attesta il possesso dei requisiti di ordine generale e speciale di cui ai precedenti commi 4.1. e 4.2. mediante dichiarazione sostitutiva, in conformità alle previsioni del d.P.R. 28.12.2000, n. 445, da rendersi secondo il fac-simile di cui al successivo comma 5.2.

4.5. Nel curriculum, da presentarsi unitamente alla domanda di partecipazione, il candidato dovrà inserire ogni riferimento ritenuto utile per la valutazione dell’esperienza lavorativa maturata.

4.6 Il mancato possesso dei requisiti di ammissione comporta l’esclusione del candidato dalla procedura di selezione.

ARTICOLO 5 – DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE E RELATIVI ALLEGATI

5.1. Il candidato dovrà presentare domanda di ammissione alla selezione redatta ESCLUSIVAMENTE secondo il fac-simile allegato (All. 1) e debitamente sottoscritta, in cui:

a) indica nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, documento identità, recapiti, domicilio (solo nel caso in cui la residenza non coincida con il domicilio);

b) chiede di essere ammesso alla “Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, finalizzata alla formazione di una graduatoria per future assunzioni a tempo indeterminato di operatori della mobilità (agenti accertatori) – par.138- ccnl autoferrotranvieri internavigatori (Tpl mobilità)”;

c) indica il numero di fax e/o dell’indirizzo E-mail e/o dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso i quali il candidato dichiara di voler ricevere le comunicazioni afferenti alla domanda ed alla procedura di selezione, impegnandosi a comunicare, tempestivamente, ogni ulteriore e successiva variazione e ad accettare le conseguenze della mancata tempestiva comunicazione di variazione.

5.2. Alla domanda di ammissione alla selezione di cui al precedente comma 5.1., il candidato deve allegare:

a. una dichiarazione sostitutiva, redatta secondo il fac-simile allegato (All. 2), con la quale, sotto la propria responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, dichiara:

1) il possesso dei requisiti di ordine generale di cui al punto 4.1.;

2) il possesso dei requisiti di ordine speciale di cui al punto 4.2.;

3) di aver preso conoscenza e di accettare integralmente e incondizionatamente tutte le prescrizioni e le condizioni dell’Avviso;

4) ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679, di essere informato e di accettare che i dati personali raccolti saranno trattati in conformità alla normativa vigente, esclusivamente nell’ambito della procedura di sezione per la quale la dichiarazione medesima viene resa;

 

b) Curriculum Vitae (fac simile allegato 3), debitamente datato, sottoscritto e redatto nella forma di autocertificazione ai sensi del d.P.R. 445/2000;

c) Copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore;

d) Copia della patente di guida;

e) Copia/e del/i titolo/i di studio conseguito/i oppure autocertificazione del Titolo di Studio utilizzando il fac simile allegato 4

 

ARTICOLO 6 – TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

6.1. La domanda di ammissione, completa di quanto indicato al precedente articolo 5. e gli allegati ivi previsti dovranno pervenire a AMT SpA entro e non oltre il termine perentorio delle ore 13:00, del giorno 28 gennaio 2021, ai recapiti di seguito indicati, ESCLUSIVAMENTE mediante consegna a mano o a mezzo del servizio postale o a mezzo di corriere autorizzato o a mezzo posta elettronica certificata (PEC):

- AMT SpA Azienda Mobilità e Trasporti – Via F. Torbido, 1  37133 Verona

- Posta Certificata: amtspa@cgn.legalmail.it

6.2. In caso di trasmissione cartacea, farà fede il timbro postale impresso sulla raccomandata con avviso di ricevimento (ovvero l’attestazione dei corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati) o, in caso di consegna a mano, la data e l’orario della segnatura (timbro) apposta dall’addetto alla ricezione presente presso la sede di AMT SpA. In caso di trasmissione cartacea, la domanda di ammissione di cui al precedente articolo 5. e gli allegati ivi previsti dovranno essere obbligatoriamente contenuti, pena esclusione, in un plico chiuso, contente all’esterno le generalità del mittente e, quale oggetto, la dicitura: “Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, finalizzata alla formazione di una graduatoria per future assunzioni a tempo indeterminato di operatori della mobilità (agenti accertatori)”.

6.3. In caso di invio del plico a mezzo posta elettronica certificata (PEC), validità, data ed orario della trasmissione della mail sono attestate dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna fornite dal gestore di posta elettronica certificata, ai sensi dell’art. 6 del d.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68. In caso di invio del plico a mezzo posta elettronica certificata (PEC), la mail dovrà recare le generalità del mittente e, quale oggetto, la dicitura: “Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, finalizzata alla formazione di una graduatoria per future assunzioni a tempo determinato di operatori della mobilità (agenti
accertatori)”.

6.4. Non saranno ammesse alla selezione le domande presentate o pervenute oltre il termine e l’orario indicato al precedente comma 6.1 e domande pervenute in forma/modalità diverse da quanto indicato al precedente articolo 5.

6.5. Rimane a totale carico dell’interessato la responsabilità in merito al recapito del plico [o della posta elettronica, o della posta elettronica certificata (PEC)] entro la data e l’ora previste nel precedente comma 6.1. AMT SpA non assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante o dalla mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda. AMT SpA è, altresì, esente da responsabilità per la dispersione della domanda di ammissione e per eventuali disguidi postali o telegrafici o, comunque, imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

 

ARTICOLO 7 – CRITERI E PROCEDURA DI SELEZIONE

7.1. L’espletamento della selezione sarà affidato ad un’apposita Commissione nominata dal Consiglio di Amministrazione di AMT SpA nel rispetto dell’art. 11 del Regolamento sul Reclutamento per la Selezione del Personale. Sarà formata da cinque membri di cui uno è uno psicologo del lavoro, al cui giudizio sono rimesse le decisioni concernenti le ammissioni e le esclusioni dalla selezione, la valutazione dei titoli, lo svolgimento delle prove ed ogni altra questione attinente alla selezione medesima. Le sedute della Commissione non sono pubbliche.

7.2. La selezione avverrà mediante:

i. ESAME DEL CURRICULUM VITAE (MAX PUNTI 20 PUNTI) come segue:

o esperienza di almeno un anno come Accertatore della sosta: punteggio massimo 10 punti;

o esperienza, di almeno 2 anni, maturata in realtà nelle quali è previsto il contatto con l’utenza/pubblico: punteggio massimo 10 punti;

ii. PROVA SCRITTA (MAX PUNTI 40 PUNTI): la prova scritta sarà costituita da un test a risposta chiusa e verterà su argomenti/tematiche relative allo svolgimento dell’attività dell’agente accertatore sul campo e alle norme che la disciplinano;

iii. COLLOQUIO TECNICO-ATTITUDINALE (MAX 40 PUNTI): il colloquio è finalizzato a valutare le

competenze comunicative, le competenze relazionali, la capacità di gestione di situazioni critiche e la motivazione e l’attitudine al ruolo. Il punteggio sarà attribuito come segue:

a) valutazione delle competenze comunicative: verrà valutata la capacità di esprimersi con un linguaggio chiaro e strutturato, di tener conto degli interlocutori e del contesto in cui avviene lo scambio comunicativo, dei linguaggi non verbali e dello scopo per cui tale comunicazione avviene; punteggio massimo 10 punti – scala di valutazione da 0 a 10.

b) valutazione delle competenze relazionali: verrà valutata la capacità del candidato di relazionarsi con gli interlocutori attraverso modalità che esprimano educazione, gentilezza e capacità di adattare il proprio comportamento al contesto e agli interlocutori; punteggio massimo 10 punti – scala di valutazione da 0 a 10.

c) valutazione della motivazione al ruolo: verrà valutato l’interesse, espresso e dimostrato, del candidato al ruolo proposto e le motivazioni che lo spingono ad intraprendere tale esperienza; punteggio massimo 10 punti – scala di valutazione da 0 a 10.

d) valutazione dell’attitudine al ruolo: verranno valutate le abilità e competenze che il candidato esercita al fine di dimostrare di possedere le caratteristiche adatte allo svolgimento dell’attività oggetto della selezione; punteggio massimo 10 punti – scala di valutazione da 0 a 10.

7.3. Entreranno a far parte della graduatoria di merito i candidati che avranno conseguito un punteggio minimo di 70/100 punti.

 

ARTICOLO 8 – GRADUATORIA DI MERITO

8.1. Al termine delle prove, la Commissione predisporrà la graduatoria di merito, sulla base dei punteggi complessivi ottenuti.

Tale graduatoria verrà pubblicata sul sito internet aziendale (https://amt.portaletrasparenza.net/it/trasparenza/selezione-del-personale/selezioni-e-concorsi-attivi.html)

 e avrà validità di n. 2 anni dalla data di pubblicazione. Qualora, nel periodo di validità della graduatoria, la Società riscontri l’esigenza di procedere ad ulteriori assunzioni per il medesimo profilo sarà utilizzata tale graduatoria secondo l’ordine di classificazione dei candidati idonei.

8.2. In caso di irregolarità formali, AMT SpA si riserva il diritto di richiedere – con comunicazione scritta, a mezzo fax o a mezzo PEC o a mezzo E-mail (al numero di fax o all’indirizzo PEC o all’indirizzo Email indicato nella domanda di ammissione) – di completare e/o di fornire i chiarimenti in ordine ai documenti ed alle dichiarazioni presentate, con facoltà di assegnare, a tal fine, un termine perentorio entro cui far pervenire i detti completamenti e/o chiarimenti.

8.3. La Commissione e AMT si riservano il diritto di procedere d’ufficio a verifiche, anche a campione, in ordine alla veridicità delle dichiarazioni rese ed a richiedere la documentazione comprovante i requisiti dichiarati. Si rammenta, a tal proposito, che la falsità in atti e le dichiarazioni mendaci:

a) comportano sanzioni penali ai sensi dell’art. 76 del d.P.R. 445/2000;

b) costituiscono causa d’esclusione dalla procedura di selezione e/o decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento/atto emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. In particolare, il difetto dei requisiti, accertato successivamente allo svolgimento della selezione, comporterà il diniego da parte di AMT alla sottoscrizione del contratto individuale di lavoro con il candidato risultato idoneo alla selezione; d’ufficio, sarà altresì richiesto agli organi competenti il certificato del casellario giudiziale.

8.4. Le attività della Commissione dovranno risultare da appositi verbali siglati in ogni pagina e sottoscritti
dai componenti la stessa.

8.5. In caso di necessità di chiarimenti il candidato potrà richiederli esclusivamente a mezzo pec (amtspa@cgn.legalmail.it) , all’attenzione dell’Ufficio Protocollo entro il 21 gennaio 2021. I chiarimenti e/o le eventuali rettifiche alla documentazione verranno pubblicati in formato elettronico sul sito www.amt.it.

 

 

 

ARTICOLO 9 – DIRITTO DI PRECEDENZA

In adempimento della previsione di cui all’art. 24 comma 4 del D. Lgs n. 81/2015 AMT SpA applicherà , in ordine al diritto di precedenza, quanto disposto dall’art. 19 del CCNL Autoferrotranvieri 28.11.2015 e dall’accordo di secondo livello sottoscritto in data 25 maggio 2020.

 

ARTICOLO 10 – PROCEDURA DI ASSUNZIONE

9.1. Il candidato in graduatoria sarà sottoposto, prima della stipula del contratto di lavoro, agli accertamenti sanitari di Legge volti ad accertare l’idoneità fisica alla mansione.

9.2. Il candidato dovrà prendere servizio entro il termine di 15 (quindici) giorni dalla data di comunicazione da parte della Società, della volontà di procedere con l’assunzione, fatta salva ogni diversa determinazione di AMT SpA.

9.3. All’atto dell’assunzione, il candidato dovrà prendere atto ed accettare il Codice Etico di AMT SpA ed il vigente Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione.

 

ARTICOLO 11 –TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Tenuto conto di quanto disposto dall’art. 13 del Regolamento UE 27 aprile 2016 n. 2016/679, atteso che il trattamento dei dati personali, effettuato dalla AMT SpA., è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza, nonché della minimizzazione a miglior tutela della riservatezza e dei diritti degli interessati, si forniscono di seguito le informazioni sul trattamento dei dati che verrà effettuato in forza del procedimento oggetto del presente Avviso di selezione. La AMT SpA garantisce a tutti gli interessati che tratterà i dati liberamente trasmessigli, sensibili e non, esclusivamente al fine della gestione delle attività legate alla presente procedura di selezione.

(a) Titolare del trattamento dei dati

Titolare del trattamento dei dati è la AMT SpA, i cui dati societari e di contatto sono indicati nell’Avviso ovvero nella sezione “Contatti” del sito istituzionale http://www.amt.it. Ai suddetti recapiti e alle pagine del sito istituzionale ci si può indirizzare per ulteriori informazioni.

(b) Responsabile della protezione dei dati

Il Titolare ha nominato un Responsabile della protezione dei dati (“Data Protection Officer” o “DPO”), che l’interessato potrà contattare al fine di esercitare i propri diritti, o per ricevere informazioni: - scrivendo a AMT SpA., via F. Torbido n. 1 - 37133 Verona, - ovvero inviando una e-mail all’indirizzo: dpo@amt.it - ovvero inviando un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: amtspa@cgn.legalmail.it

(c) Finalità del trattamento

La raccolta e il trattamento dei dati personali sono finalizzate esclusivamente di espletamento della presente selezione e, successivamente, nel caso di eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il trattamento dei dati riguarderà le informazioni personali fornite dagli interessati, secondo le modalità stabilite nell’Avviso Pubblico, pubblicato sul sito istituzionale https://amt.portaletrasparenza.net/it/trasparenza/selezione-del-personale.html nello specifico il trattamento riguarderà i dati e le informazioni contenute all’interno dei plichi, dei messaggi di Posta Elettronica Certificata e quelle eventualmente comunicate e/o acquisite nel prosieguo del procedimento, conferiti dall’interessato o acquisiti anche tramite consultazione di pubblici registri, ovvero a seguito di comunicazione da parte di pubbliche autorità. Saranno trattati dati personali, come ad esempio dati anagrafici o bancari, relativi alla residenza, a precedenti esperienze lavorative e potranno essere anche trattati dati particolari, relativi alla salute e dati giudiziari, entro i limiti di quanto richiesto ai fini delle valutazioni relative all’Avviso ed alla successiva selezione e per l’attuazione di tutti gli scopi del presente Avviso. I predetti dati potranno essere trattati, sia durante che dopo la fine delle selezioni, anche per esercitare il diritto di difesa del titolare. Il trattamento sarà effettuato sia manualmente che, occorrendo, con l’ausilio di mezzi informatici e telematici, idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza del relativo trattamento I dati oggetto del trattamento saranno conservati in archivi informatici e cartacei, in modo da consentire l’individuazione e la selezione di dati aggregati o specifici. In ogni caso, quelli contenuti nelle dichiarazioni sostitutive potranno essere comunicati alle competenti amministrazioni per adempiere agli obblighi di controllo di cui all’art. 71 del D.P.R. 445/2000.

(d) Raccolta dei dati

I dati raccolti saranno oggetto di trattamento esclusivamente nei limiti strettamente pertinenti agli obblighi, ai compiti ed alle finalità di cui al punto (c). Nel caso in cui la AMT SpA venga in possesso di dati qualificabili come particolari ai sensi del Regolamento n. 2016/679, la stessa tratterà solo i dati rilevanti ai fini della valutazione dell’attitudine professionale, nei limiti in cui l’acquisizione di tali informazioni sia strettamente indispensabile e funzionale alla presente procedura. Il trattamento di tali dati risulta necessario per assolvere agli obblighi o esercitare i diritti relativamente al procedimento oggetto del presente Avviso di selezione secondo le disposizioni e limitazioni previste all’art. 9 del GDPR.

(e) Base giuridica del trattamento

La base giuridica del trattamento è riferibile all'art. 6, par. 1, lett. b) del GDPR relativamente all'esecuzione del contratto, ovvero ai fini dell'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dell’interessato ed è comunque necessario per l’adempimento di obblighi di legge (art. 6, par. 1, lett. c) del GDPR).

(f) Conferimento dei dati – conseguenza del rifiuto di fornire o trattate i dati

Il conferimento dei dati è necessario in base alla vigente normativa, ed è altresì necessario ai fini della partecipazione alla procedura selettiva, ai fini della sottoscrizione e successiva, gestione ed esecuzione del contratto. Il rifiuto a fornire i dati richiesti non consentirà la partecipazione alla procedura o la sottoscrizione del contratto.

(g) Comunicazione e diffusione dei dati

I dati potranno essere comunicati a soggetti terzi coinvolti nella presente procedura di selezione, ad Avvocati o altri consulenti per ottenere pareri ovvero per esercitare la tutela dei diritti o la difesa del Titolare. I dati sopraindicati non saranno comunicati al di fuori dei casi innanzi indicati, né saranno oggetto di diffusione, e non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell’Unione Europea. Inoltre, non sarà eseguita alcuna profilazione o operazioni comportanti decisioni automatizzate.

(h) Modalità di conservazione, durata e trattamento dei dati

I dati saranno conservati per il periodo strettamente necessario al perseguimento delle finalità per cui sono raccolti e per tutta la durata del rapporto contrattuale, eventualmente instaurato in conseguenza dell’esito della presente procedura di selezione, e successivamente fino al maturare della prescrizione di legge. Possono essere conservati per un periodo maggiore, qualora se ne ponga la necessità per una legittima finalità, quale la difesa, anche giudiziale, dei diritti del titolare; in tal caso, i dati personali saranno conservati per tutto il tempo necessario al conseguimento di tale finalità.

(i) Diritto di accesso

L’esercizio del diritto di accesso ai dati da parte di altri candidati o di terzi sarà consentito nel rispetto della normativa vigente e, segnatamente, degli artt. 22 e seguenti della Legge 241/1990 e dal D.P.R. 184/2006. In tal caso i dati potranno essere comunicati, limitatamente a quanto necessario ai fini delle predette disposizioni di legge, ad eventuali contro-interessati individuati sulla base delle predette disposizioni.

(j) Diritti dell’interessato

L’interessato ha la facoltà di esercitare i diritti di cui agli articoli 15, 16, 17, 18, 19 e 21 del GDPR:

- l’accesso ai propri dati personali e a tutte le informazioni di cui all’articolo 15 del GDPR;

- la rettifica dei propri dati personali inesatti e l’integrazione di quelli incompleti;

- la cancellazione dei propri dati, fatta eccezione per quelli contenuti in atti che devono essere obbligatoriamente conservati dalla AMT S.p.A. e salvo che sussista un motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento;

- la limitazione del trattamento nelle ipotesi di cui all’articolo 18 del GDPR.

L’interessato ha altresì il diritto:

- di opporsi al trattamento dei propri dati personali, fermo quanto previsto con riguardo alla necessità e obbligatorietà del trattamento dati per gli ambiti di specifica necessità legati alla presente procedura di selezione;

- di revocare il consenso eventualmente prestato per i trattamenti non obbligatori dei dati, senza con ciò pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. L’interessato potrà esercitare tutti i diritti di cui sopra inviando una e-mail ai contatti riportati al precedente punto (b).

Infine, l’interessato ha il diritto anche di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali ai sensi dell’articolo 77 del GDPR.

 

ARTICOLO 12 – ALLEGATI

Sono parte integrante del presente Avviso i seguenti allegati:

- Allegato 1): Fac – Simile domanda di partecipazione;

- Allegato 2): Fac -Simile dichiarazione sostitutiva;

- Allegato 3): Fac – Simile curriculum vitae;

- Allegato 4): Fac – Simile autocertificazione titolo di studio

 

ARTICOLO 13 – DISPOSIZIONI FINALI – PUBBLICAZIONE AVVISO

13.1. AMT SpA si riserva la facoltà di annullare, revocare o modificare la procedura di cui all’Avviso e di prorogare il termine fissato per la presentazione delle domande di ammissione, qualunque sia il grado di avanzamento delle stesse.

13.2. Resta esclusa ogni e qualsiasi responsabilità di AMT SpA per il caso in cui non possa procedersi alla sottoscrizione del contratto di lavoro per impedimenti e/o per modifiche normative o per il venire meno delle esigenze che hanno determinato l’avvio e l’espletamento della selezione.

13.3. Il presente Avviso, unitamente agli allegati di cui al precedente articolo 12, è pubblicato sul sito https://amt.portaletrasparenza.net/it/trasparenza/selezione-del-personale/selezioni-e-concorsi-attivi.html

13.4 Responsabile del Procedimento: Elena Nicolis – nicolis@amt.it

 

 

 

 

 

Data di creazione: 08/01/2021
Data di ultima modifica: 08/01/2021

Documenti allegati
Documenti allegati
Allegati bando accertatori 08/01/2021 (38.87 KB)
Bando accertatori 08/01/2020 08/01/2021 (443.34 KB)

Torna all'inizio del contenuto